giovedì, giugno 28, 2007

Air sex: quando fingere fa bene

E’ una moda giapponese consiste nel fingere un’orgasmo davanti a una platea di attente persone che aspettano il loro turno per fingere a loro volta.

Single, sposati, divorziati e accompagnati, ci sono tutti e tutti pronti a simulare orgasmi, rapporti sessuali completi o meno…insomma un piccolo esercito che finge di avere un rapporto sessuale o che finge di procurarsi piacere anche da solo.

La moda è già arrivata in America dove la competizione annuale raccoglie molti concorrenti, uomini e donne che memori del celebre film simulano l’amplesso con tanto di voci e sghignazzi!

Naturalmente non mancano i video: qui e qui alcuni esempi di come ci si può divertire a simulare, anche se io preferisco non fingere, per lo meno non a me stessa!

mercoledì, giugno 27, 2007

La canzone dell'estate

nella mia personale classifica

secondo Studio Aperto

Ecco perchè il mondo va al contrario!

martedì, giugno 26, 2007

Sta tornando

Ci pensavo qualche giorno fa all'idea che vorrei rivedere uncerto film: "Grasso è bello"...lo adoro e scopro che l'hanno appena rifatto. Il film si chiama "Hairspray", uscirà negli Usa il prossimo 20 luglio, è diretto da Adam Shankman, per la regia di John Waters, anno di produzione 1988. Ma a rendere particolare questa versione nuova di zecca sono le star, tra cui Queen Latifah, Michelle Pfeiffer e Christopher Walken.

Inoltre un personaggio particolare prende il posto che fu ricoperto dalla celebre drag queen Divineand - qui a fianco!
Lui è un ometto e guida aerei!








lunedì, giugno 25, 2007

Identità nascoste

E’ cominciato da un po’ il programma che ha sostituito i pacchi d’Insinna… e che rivede alla ribalta Frizzi, per l’occasione senza giacca…ma sempre con la cravatta!

Gioco bellissimo… veramente!

In pratica devi indovinare le professioni della gente, una novità!
Al di là del mio giudizio sulla qualità del palinsesto Rai- giudizio per altro fortemente influenzato dallo scarso successo che ho avuto ad un concorso rai fatto venerdì- veramente trovo in questo gioco un non so che di sociale!

Voglio dire devi riconoscere le persone e dargli una professione, stai lì mentre uno sconosciuto ti dice che hai la faccia da shampista o da elettricista, come dire che sei incastrata nel tuo lavoro, al punto di assomigliargli…

Non vorrei mai somigliare al mio lavoro!

lunedì, giugno 18, 2007

Da frustrazione a rabbia

Mettete un week end difficile…con un sabato di lavoro e con una domenica di dolori femminili che farei assaggiare volentieri al mio presidente…tanto per fargli capire quanto vale la mia presenza oggi in azienda.

Mettete che la giornata comincia con i soliti insulti e i soliti attacchi quotidiani…ma voi state calmi perché avete mal di pancia o cmq altro a cui pensare…

Mettete che la vostra responsabile è una rompiballe che vi fa un discorso di responsabilità quando tu sabato hai lavorato 12 ore di fila per coprirla…dal momento che il bimbo non dorme e lei non si può muovere…

Unite a tutto ciò la notizia di stamane:

Alla "La prova del Cuoco" cercavano uno stagista che lavorasse per loro con un un rimborso spese pari a circa 10.000 € al mese.

Non serve mandare il cv parliamo di una stage già assegnato, a chi? Tal Eddy Martens.

E si, il fidanzatino della conduttrice fa lo stagista per lei…passa il sale ai cuochi, aiuta il fonico e coccola la moglie…10.000 euro mensili per non fare nulla!

E pensare che io ho fatto solo due stage, al primo mi davano 10 euro al giorno per il secondo sto ancora aspettando il rimborso…ma si sa, lui ha sicuramente dei requisiti per prendere così tanto!!!

venerdì, giugno 15, 2007

Frustrazione

Credo di essere frustrata. Sto elaborando questo pensiero da qualche giorno. Non è una deduzione casuale, no. Credo di essere veramente frustrata. Di giorno in giorno peggiora.

Che non svolgo il lavoro dei miei sogni è ormai un dato acquisito, ma comincio a sentirmi una risorsa umana, e la cosa mi sta creando angoscia.

Stavo cercando la parola giusta per definire i miei pensieri e la parola “frustrazione” li sintetizza bene.

Prendete ieri sera, un amico si sposa e se ne va via.

Lui ha trovato un ottimo lavoro grazie al padre della sua futura moglie, una ragazza, come dire, una di quelle prive di personalità, accondiscendenti, senza problemi, di quelle che a me fanno arrabbiare. Per lui è arrivato il lavoro dei sogni, ottima posizione e ottimi guadagni, tanto che lei non vuole lavorare.

Ma no, gli viene offerto di organizzare matrimoni, dalla amica del padre che ha aiutato il figlio a fare carriera… così ieri mi guardavo dentro, pensavo fosse gelosia, ma è frustrazione.

Pensavo di essere gelosa di lei, anche se non la conosco o d’invidiare lui, per altro consapevole che quando sei il migliore amico dell’Amministratore delegato, bhe ti chiamano dopo 3 ore dal colloquio per offrirti uno stipendio base di 2000 euro, con aumento ogni anno e busta paga indeterminata.

Avevo pensato di scrivervi un racconto metropolitano, sul mio viaggio in metro di ieri… ma poi mi son accorta che preferivo parlarvi di questo, forse per catarsi, per liberazione.

Fatto sta che è frustrazione, questa voglia di dormire che ho, questa voglia di rimpinzarmi di dolci e di schifezze…è frustrazione. Devo ripetervi il perché?

Per favore non fatemi ripetere una ovvietà…

giovedì, giugno 14, 2007

Strani incontri in edicola

Entro in un’edicola vicino al lavoro, devo comprare dei biglietti per la metro. Fin qui tutto normale! Nell’attesa mi guardo introno, vedo le nuove uscite, nuovi dvd in vendita insomma aspetto tranquilla il mio turno.

Davanti a me un signore di circa 55 anni che stava parlottando da un po’ con l’edicolante… impicciona cerco di capire di cosa parlano… riviste porno.

Edicolante: “Bhe ce ne sono di vari generi”
55enne: “ Si ma io le voglio fatte così”

Edicolante: “Ma sa è strano perché di solito mi chiedono il contrario..”
55enne: “Immagino, ma a me non piacciono grandi- si porta le mani al petto- voglio le tette piccole”

Si leva gli occhiali per vedere bene la copertina della rivista…evidentemente era ipermetro…poi si gira dietro mi guarda e fa: “Come queste di tette- le indica spudoratamente- così, piccole”

L’edicolante per gentilezza dice: “Bhe non sono piccole, saranno una seconda o terza…”
55enne: “Scusa quanto hai de seno…”

Sono rimasta basita…uno va a prendere i biglietti della metro e si trova a parlare di tette con un 55enne e con un edicolante…le mie tette, per giunta piccole!

Arrossisco.
55enne: “Ecco le voglio così PICCOLE”
Edicolante: “Mi spiace ma non credo di avere riviste con tette piccole…”

L’uomo paga per una rivista con tette grosse e aggiunge: “Vabbè con questa rivista le tette di mia moglie mi sembreranno piccole…”

Completamente sconvolta dico: “Due biglietti per la metro, grazie”

Non so mica se io e le mie tette dovremmo offenderci, ma vorrei tanto aver saputo rispondere!

mercoledì, giugno 13, 2007

A proposito

A proposito di vip- perdonatemi la parola e di blog. Tra i commenti di libero in merito all'articolo citato nel precedente post, c'è un utente che dichiara di leggere alcuni blog in particolare...uno quello della Lucarelli e qui, per carità tanto di cappello, il secondo, bhe il secondo, è di Tina Cipollari!!!! Ve la ricordate la vamp della De Filippi finita nel dimenticatoio insieme ai vari tronisti e troniste, la donna cha ha lancito il maggiordomo. Quella insulsa quanto inutle figura che sta opra dietro a Gianna Sperti e che che non fa praticamente nulla, niente di niete... sta li e guarda la trasmissione... prende lo stipendio per non fare nulla!!!!Anzi vi annuncio che indagherò su chi è e cosa fa veramente tra le ipotesi: il bab sitter del figlio adottivo della De Filippi o le lavatrici per i ragazzi di Amici.
Insomma la signora Cipollari sposatati qualche anno fa e con all'attivo due pargoli tiene un blgo...che è una raccolta di lette dei fan e tiene un altro blog sul suo sito in cui commenta news, fatti e accadimenti televisivi.
Qui uno stralcio del blog dei fan- vi parlo di questo perchè l'altro francamente è poco interessante!
Ciao Tina sono Fabio da Riccione. Ho avuto il piacere di vederti quest’annoal Kemon Day. Ti ricordi? L’evento che ha presentato tuo marito? Rivedendotimi sono tornati in mente tutti i bei momenti che ci hai fatto vivere quandostavi a Uomini e Donne. Quante risate. Sai, il programma dopo che sei andatavia non l’ho più seguito. Non mi piace più. Credo che se tu dovessi tornare, ci sarebbe un innalzamento di ascolti unico al mondo. Ti metteranno sulGuinness dei primati. La donna con più fama e popolarità. Sei unica einimitabile. Scusa la domanda, ma perché te ne sei andata proprio quando eriuno dei personaggi più richiesti e cercati? Ho rivisto su youtube alcunifilmati che ti riguardano. Veramente una bella persona. Sei solare e trasmetti tutta la tua solarità. Io vorrei solo ringraziati e augurarti ancora fortuna. Te la meriti davvero. Sei troppo vamp. Grazie di cuore
Comunque se non sapete come passare una serata e cercate del thash andate qui, considerate che lo sfondo è rosa con luccichini e le sue labbra, si tante piccole labbra in fila...una meraviglia!

E la chiamano redazione

Qualcuno vuole dire alla gentile redazione di libero che il blog di Madonna- la cantante- tanto osannato come sempre aggiornato in questo intelligente articolo è una bufala?

Lost

Secondo voi è giusto che una, quando si lava i capelli, è già così bella?

Carla Bruni

Quando una è signora...lo è sempre!
Ecco qui il video- report del suo nuovo album!
Per la gioia del mio blogger!

Quanto ne sapete di cinema?

Confrontatevi qui!

sabato, giugno 09, 2007

Manifestazioni dei ciclonudisti


Non vorrei essere la psicanalista di quella bambina!!!

Un po di dignità


Cavolo in fondo sei l'ereditiera più ricca del paese.. hai una cella tutta tua, che per una detenuta è veramente un trattamento di lusso. Sei l'unica galeotta che uscendo da lì avrà ancora più popolarità di quando è entrata. L'unica donna che potrà vendersi il perido tra le detenute come oro e regalare i vestiti non più alla moda alle detenute poco glam...insomma Paris, per l'amor del cielo...un po di dignità!!!


venerdì, giugno 08, 2007

Papito


Come si deve ridurre un uomo per vendere!


giovedì, giugno 07, 2007

Uso proprio del blog

Mentre tutti pensano a quanto sia bello e bravo Prodi ad aver superato il caso Visco, mentre Roma si prepara all’arrivo del presidente degli Stati Uniti, insomma mentre succede tutto vorrei far notare che dal 1998 circola in rete un piccolo sito, con tanto di spiegazioni, incentrato sui perché dell’amore verso i bambini e non parlo di amore in senso buono, parlo di pedofilia!

Non si può far chiudere perché non ci sono foto, il sito raccoglie anche le mail di ragazzi fino ai 15 anni e sta organizzando un incontro fissato per il 23 di questo mese…luogo e ora sconosciuti!

Totalmente in lingua inglese il siti racconta le ragioni di questo ”amore” e giustifica gli abusi verso i ragazzi…uno scherzo? Io lo spero, ma nel dubbio vi denuncio l’accaduto!

mercoledì, giugno 06, 2007

Lottare sempre

Sembrerebbe uno slogan comunista o un inno nazional popolare…e invece a dire questa frase è l’ex galeotto Fabrizio Corona per il quale 80 giorni di carcere non sono stati sufficienti a ammansire il suo ego spropositato.

Ho scritto di fans...si perché sotto il balcone della sua abitazione c’erano ragazzi di ogni età accanto a giornalisti in attesa di sapere se avesse copulato con la Moric o di ricevere una maglia in dono o un paio di mutande con tanto di “baci e abbracci”.

Si fa ricevere mentre gioca con la play… e racconta di un suo fan tal Tiziano Bruno che gli ha scritto 5 lettere al giorno e che ora verrà assunto da lui…per collaborare con la sua agenzia! Che fortuna Tiziano Bruno sei un fortunatone…potrai sporcarti le mani con il gossip…magari finirai in carcere ma poi Lucignolo t'intervisterà…quasi t’invidio.

Non solo Corona annuncia una dedica sul suo libro che uscirà entro il 15 giugno…si perché in Italia funziona così- sintetizzo per i novellini- se sai scrivere fai il commesso se ha il cervello di un uccellino allora fai o il politico o l’agente dei vip… In Italia dove non legge nessuno e dove la cultura è un’optional anche nei curriculum vitae tutti aspettano le sue verità…

Le verità? E lui intanto si vende le sue foto in carcere…ora mi domando come abbia potuto farsi delle foto in carcere in posa con tanto di slippino della sua agenzia! Le foto sono pubblicate su un giornale femminile e lui ci guadagna! E così in Italia capita di vedere ragazzi che lo idolatrano e lo cercano, che si azzuffano o che inviano lettere e lettere per sapere come sta…in Italia il paese dove c’è un alto numero di analfabeti scrivono!!! Poteri di Corona!

Rimane il fatto che mentre si parla di mettere in prigione persone che commettono reati gli italiani hanno sempre un insano senso di protezione… è il principio del ladro e del giusto… il ladro ruba sempre e allora se una volta non lo fa è un santo, il giusto che non ruba mai lo fa una volta finisce alla gogna! E così per Corona… sta scrivendo un libro, che verrà pubblicato e venderà anche bene…perché in Italia due anni fa il libro più venduto erano le barzellette di Totti!

Perché l’Italia ama gli ignoranti così almeno ci sentiamo intelligenti… pende dalle labbra di uno che dice di stare scrivendo un libro a metà tra Gomorra e Romanzo Criminale e che nel conteggiare il numero di lettere che il suo amico Tiziano Bruno gli ha scritto si fa suggerire la risposta: cinque per otto ????? Quanto fa cinque per otto??? Chissà almeno se questo sedicente amico sa che sta infangando l’intelligenza filosofica che il suo nome trascina con sé!!!

E così si chiude l’intervista di Corona che ci fa sapere di aver fatto sesso… che l’Italia è un paese di coglioni e non perché di sinistra ma perché lo sono e che sull’uscio della sua casa dice a alcuni ragazzi: “ricordatevi di lottare sempre per la libertà…” Ho pietà per te Mahatma Gandhi e per tutti quelli che avete amato il valore della libertà, ma soprattutto per te che pronunciasti questa frase che ora poggia sulle labbra di un povero stolto che per di più parla di gossip!

Secondo voi

Psicanalizzatemi!

Secondo voi perchè le persone odiano il lavoro in cui invece sono insuperabili?
Durante la riunione di questa mattina il mio presidente ha raccontano che non voleva proprio fare tv ma che adesso ha 6 canali e 3 aziende...

Sarà questo il motivo per cui pur non volendomi sposare voglio diventare una wedding planner?

martedì, giugno 05, 2007

Gossip

Mentre la nostra Britney Spears si riprende con una gita in Messico..chi sta veramente giù di tono è Lindsay Lohan, pizzicata dal News of the world a festeggiare- diciamo così- con una sua amichetta...dite che Bono proporrà un concerto anche per lei?

lunedì, giugno 04, 2007

Piccoli passi

Si lo so non si fermerà il mondo a guardarmi sorridere, né tanto meno qualche persona a me cara, ma per la mia autostima e per i miei obiettivi un piccolo punto è stato segnato.

E’ solo un piccolo passo e anche se non porterà assolutamente a nulla, anche se non si ripeterà anche se non l’ha visto nessuno o comunque nessuno che potesse essere felice con me… insomma anche se ci sono tutti questi se e tutti questi ma, un mio piccolo proponimento l’ho raggiunto.

Avevo 13 anni quando guardando un film di Totò in tv su Rai Tre dissi ai miei che un giorno il mio nome sarebbe comparso sui titoli di coda in tv… certo non posso mica pretendere di comparire in un film di Totò… ma ieri sera il mio nome e il mio cognome compariva nei titoli di cosa di un programma televisivo.

Un piccolo passo per l’umanità un gran bel ricordo per me!
Ricordo si perché come ogni esperienza che vivo…ora voglio di più!

Cartoni Gay

I "Teletubbies" sono finiti nel mirino del governo conservatore polacco perché farebbero propaganda omosessuale. Ewa Sowinska, responsabile nazionale dei diritti dei bambini intende affidare a un equipe di psicologi infantili un'inchiesta sui quattro personaggi della serie televisiva della Bbc che da dieci anni sono i beniamini dei più piccoli in tutto il mondo.

I timori della Sowinska si concentrano in particolare su Tinky Winky il pupazzetto viola già accusato di atteggiamenti omosessuali nel 1999 dal reverendo evangelico statunitense Jerry Falwell, esponente della destra religiosa morto il 15 maggio scorso. La signora Sowinska ha raccontato che i suoi dubbi sulla natura "ambigua" dello show sono iniziati quando ha notato che Tinky Winky "ha una borsa da donna", malgrado sia, "un ragazzo. All'inizio pensai che la borsetta potesse essere una caratteristica di questo personaggio, dopo ho capito che poteva avere un messaggio omosessuale nascosto".

Messaggi omosessuali nascosti? Neanche ci fosse una cospirazione mondiale per trasformare i bambini del futuro in mostri gay affamati di sesso e che girano con la borsetta? Di cosa ha paura questa dottoressa degli uomini o del fatto che hanno ottimi gusti in fatto di borse?

Per lui

E continua a stupire l’intimo femminile ma anche maschile. Se credevate che quel piccolo tanga potesse essere sufficiente ecco che arriva Willy, il reggi-pene.
Da usare a casa come al mare, la cravatta assicura un confort e una sicurezza unica nel portamento, indispensabile oggetto di conquista Willy lo potete comprare al sito http://www.lovehoney.co.uk

Per quanti abbiamo dei dubbi sul modo d’indossare questo accessorio ecco il video…vale più di 1000 parole.

domenica, giugno 03, 2007

I feticisti sono avvertiti!

Ammettiamolo piacciono a tutti uomini e donne, da di diversi punti di vista ma tutti e proprio tutti non sanno resistere all’ancheggiare di una donna su dei trampoli di dieci o 12 centimetri…e noi povere vittime della società che ci vuole ancheggianti e sensuali cerchiamo di svettare su centimetri di troppo di tacchi a filetto, zeppe o tacchi a spillo, tacchi tozzi o rotondi…insomma portiamo di tutto perché ci piace e vi piace!!!

Ci voleva veramente poco perché nascesse intorno al tacco un vero mercato… con un unico scopo insegnare alle donne a camminare su scarpe più o meno alti di tutti i tipi e di tutti i colori.

Insomma non parlo di usare i cuscinetti alle piante dei piedi per non sentire dolore…che poi passate due ore ti senti i piedi come due zampogne e il gonfiore te li ha fatti attaccare al piede ormai sudaticcio e stremato…sto parlando di un corso per imparare a ancheggiare per le vie di Roma o di Milano, per schivare pozzanghere senza scivolare, per imparare a correre dietro a un autobus o a un taxi facendo una figura meravigliosa senza arrancare perché non vi sentite più le caviglie!!!!

E allora ecco programmi per sopravvivere al tacco, negozi specializzati che chiuse le saracinesche tengono lezioni di portamento su tacchi 12. americane e italiane? Non solo

Anche in Cina e a Taiwan vogliono sapere tutto sui misteri del tacco alto per esaltare caviglie e polpacci. Le orientali che hanno gambe corte e grosse ormai affollano i «walk- stage», aule dove gli viene insegnato a camminare come le modelle. E siccome in America sono oltre arriva il posturologo e micro chirurgo del piede pronti a rimediare ai danni del tacco.
Ecco alcuni consigli in breve, una sintesi di costosissimi stage elezioni provate…non risolverà il problema… ma una donna deve condividere certe regole…per il bene della società:

IL DECALOGO
1. Provare davanti allo specchio e iniziare con tacco medio (8 centimetri)
2. Scarpe mai più grandi del proprio numero
3. Passi piccoli e veloci Evitare fango, ghiaia e grate
4. Mai buttare i piedi all’infuori anche se dà un’impressione di sicurezza
5. Appoggiare prima il tallone e accompagnare il passo fino alla punta
6. Camminare alzando bene il ginocchio: effetto marcia, aiuta a non cadere
7. Pretendere il plantare interno in gommapiuma per non morire di dolore
8. Assolutamente vietato il cinturino alla caviglia: taglia la figura
9. Scegliere tacchi con spina interna fino alla base: evita rotture improvvise
10.Via le scarpe nel privato: camminare a piedi nudi previene l’alluce valgo
Fatemi sapere come procede, scappo a fare i miei esercizi!

venerdì, giugno 01, 2007

Lo sai perchè?

Panorama oggi mi ha dato spunto per risolvere una questione importantissima senza la quale non potreste mica dormire…la domanda è: perché mai d’estate va in onda la peggiore spazzature televisiva accumulata con anni e anni di programmazioni orribili?

Si chiama periodo di garanzia, ed è il periodo di tempo, nato nei favolosi anni 80, con il quale Rai e Mediaste garantiscono uno specifico share agli inserzionisti.

Sono due fasi precise della tv, dal 3 settembre al 2 dicembre, e dal 14 gennaio al 2 giugno, se non vengono raggiungi certi specifici picchi di share le reti devono mandare in onda gratuitamente gli spot degli inserzionisti nelle medesime fasce orarie, per cui oggi è 1 giugno e da domani vanno in onda le repliche, dal 2 giugno comincia per la tv italiana l’obbligo formale di trasmettere spot gratuitamente e i palinsesti si riempiono di repliche fallimentari e/o novità ancora più deludenti come Ugly Betty!

Ecco perché in certi periodi dell’anno la tv lotta per accaparrarsi qualche telespettatore in più e poi allo scoccare della mezzanotte del 1 giugno ecco che cominciano: Elisa di Rivombrosa 2, I Cesaroni, i RIS e, udite udite, Beverly Hills 90210.

La Rai opta per un più retrò Don Matteo e Incantesimo, si ancora incantesimo!!! Insomma quando con il caldo e il sole vi troverete a vedere sempre le stesse cose in tv, sapete il motivo! Per vedere qualcosa di nuovo bisogna attendere il 3 settembre..

Alla faccia del perizoma!


Si chiama “C-string” e lo definiscono un perizoma…lo definiscono perché in verità è l’evoluzione più spudorata del perizoma…e lo vedete bene dalla foto. Disponibile in vari colori anche per essere più originali questo perizoma del futuro lo potete comprare su www.lovehoney.co.uk.

Dove troverete delle foto che vi aiuteranno anche a capire come indossare questo capo che si può mettere sia nell’intimità della camera da letto sia al mare… ma poi spiegatemi perché invece di mettervi questo lembo di tessuto non andate alla spiaggia dei nudisti!

Guardatevi dentro!!!

Modifica alla messa in onda televisiva… alle 17:50… due colleghi:

Uno: “ non so se riesco a farla questa modifica, voglio dire mancano dieci minuti all’uscita…siamo in onda, eventualmente la faccio domani…”

Due: “Bhe doveva partire oggi…”

Uno: “E’ urgente, la faccio subito se no?”

Due: “non è urgente…voglio dire se vuoi…. O poi insomma guardati dentro, se tu credi di poterlo fare oggi, fallo…l’importante è che guardandoti dentro tu ti senta tranquilla e rilassata per aver fatto tutto…insomma guardati dentro e domandati se puoi farlo”

……

Guardati dentro! Questa è diventato il motto della mia azienda, ogni cosa da fare all’ultimo minuto viene motivata con la frase simbolo dello strapotere psicologico che cercano di imporre… guardiamo dentro, se noi possiamo dobbiamo, guardiamoci dentro per capire se quello che stiamo facendo lo possiamo far meglio…bhe io ora che sto cambiando tutto il palinsesto televisivo e che da quando sono arrivata- 8:17 del mattino- sono rinchiusa in riunioni per distruggere tutto il lavoro che ho fatto…che mi sto guardando dentro….intorno…e pure dietro!!!! E volete sapere cosa vedo: una tale incavolatura che forse è il caso che per un po’ la finisca di guardami dentro…altrimenti quel dentro lo polverizzo!