giovedì, agosto 23, 2007

Casa dolce casa

Sta mane in macchina pensavo che ho lasciato ancora una volta casa in disordine, che non ho tempo per sistemarla che subito è caos…

Poi ho capito che in particolare io ho una casa che non potrà mai essere patinata e perfetta, perché io odio le case perfette. Quelle case che odorano di finto, senza una macchia e senza imperfezioni.
Quelli che hanno il servizio buono chiuso nella splendida e lucida vetrina, i fornelli lucidi che ti ci puoi specchiare. Per non parlare di ninnoli e bomboniere ovunque, fiori finti e candele perfette.

E quindi ne ho concluso che la mia casa è come me, ogni giorno una riassettata, ma poi alla fine vissuta, con i suoi odori qua e là, con la confusione delle giornate…si mi piace la mia casa!

2 commenti:

gds75 ha detto...

quindi non potremo mai chiamarti bree Vandekamp (come la protagonista di desperate housewives).
comunque consolati io vivo da solo da 2 anni e mezzo e ci sono cose in casa mia che ancora non hanno un posto loro....

marc'o ha detto...

è da dieci minuti che cerco di ammazzare una zanzara, se non la schiaccio non spengo la luce. era da tanto che non leggevo qualcosa di tuo, mi sono ritrovato subito a casa :-)