venerdì, gennaio 12, 2007

Una vita in difesa

Giornata pesante e sono solo le 11.. nonostante un mercoledi strappato alla lista ferie…la settimana è stata lunga e dolorosa… i controlli sul mio lavoro sono quotidiani e faticosi…ogni tanto vengo richiamata…riunione dopo riunione sono arrivata a venerdi’ e vorrei tanto trovarmi altrove…

Sembra che abbia fatto uno sgarbo…ovvero come sono nati i controlli sul mio settore tutti insieme e tutti concentrati in questa settimana?

Bhe il paradosso e motivazione di ciò è che mi son scontrata-incontrata al bagno con il grande capo…che si è domandato: come andrà il lavoro di questa?

Come son arrivata a sapere ciò…è troppo lunga da spiegare ma questa è la motivazione reale e allucinante della pesantezza delle mie giornate unita alla continua e petulante presenza di colleghe cattive…e per cattive intendo cattive…gondolanti di ogni mia esitazione e fiere di far del male…

All’inizio ho pensato che potessi essere io, con il mio carattere molto semplice a esser spesso vittima di giudizi…ma qui è un continuo…dopo avermi criticato per un maglioncino…si gioisce dei controlli sul mio lavoro e, nonostante stia…non so con che coraggio…dimostrando che gli errori non dipendono da me…si continua a malignare!!!

E son stanca!!

Spesso penso di aver fatto una serie di continue cazzate o scelte sbagliate…
A partire dall’università e ho l’impressione di aver scelto il lavoro sbagliato…forse non dovevo accettare il contratto…non sono felice!!! Non è il lavoro per me…o meglio lo so fare e benino se non bene ma non è l’ambiente di lavoro per me…non son capaci di criticare…c’ho provato e son più storna ma la mia strategia è e rimane la difesa…se mi attacchi rispondo ma così gratuitamente non riesco… sono un difensore non un’attaccante… e non so se mi piace!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Sai bene che ti capisco perfettamente..

..mi domando perchè non si ha quasi mai il coraggio di cambiare..che sia lavoro, carattere o...città!!

..perchè è così difficile?!?

Anonimo ha detto...

hai tutta la mia comprensione... pare che non ci sia uno felice di lavorare, ma il vero problema sono funzionari incapaci e infantili che pensano che sia un loro diritto prevaricare.... porta pazienza.... io cerco di convincermi che questa pazienza aumentrà il mio karma zen.... anche se in realtà non so cosa voglia dire!!!

Zia Petunia ha detto...

Ebbene, mi unisco al coro di chi ti appoggia!