venerdì, novembre 10, 2006

L'ho già detto ieri, non sono a favore della manifestazione...nel senso che non c'è niente da manifestare come io- etero- non scendo in piazza a dirlo così trovo purtroppo inutile che i gay debbano scendere in piazza a manifestare di esserlo.
Ma pare che altrimenti non si venga ascoltati e quindi nonostante le chiacchiere del Papa..magari ha letto la mia lettera...nonostante la loro anima patirà le pene dell'inferno... è cominciata la manifestazione a Gerusalemme.
Questa è un Ansa delle 10 e 44:
Fra ingenti misure di sicurezza è iniziata nello stadio dell'università di Gerusalemme la manifestazione del 'Gay Pride'. Il traffico nella zona attigua alla Knesset (parlamento) è stato bloccato, per la possibilità di manifestazioni di protesta della comunità ultraortodossa. In un'altra zona di Gerusalemme, nel 'Giardino della Campana della Liberta', decine di omosessuali e lesbiche hanno cercato di organizzare una marcia non autorizzata nell'intento di raggiungere lo stadio. Ma la polizia è intervenuta immediatamente e ha fermato alcuni dimostranti, secondo quanto ha riferito radio Gerusalemme. Sul luogo si è sviluppato anche un diverbio con estremisti di destra che definiscono "disgustosa" la manifestazione omosessuale.
Che dirvi... tenete duro!!!

3 commenti:

gds75 ha detto...

finchè ci sono persone come gli etremisti di detra, quelli religiosi o semplicemente stronzi che sono convinti che il bondo debba essere solo e soltanto come loro lo vedono.... ben venga il gay pride!!!!

uberbitch ha detto...

Ciao, ho beccato il tuo blog tramite quello di Massi.
Anche io come te non ero d'accordo con il Pride per le tue stesse motivazioni. Non lo fanno gli etero, perchè dovremmo farlo noi?
Ma in effetti per alcuni essere ascoltati è più facile che per altri quindi è necessario forzare un pò la mano, possibilmente evitando spettacoli di capezzoli e borchiette e scene da carri allegorici come di solito avviene. L'orgoglio non è in questo, è una cosa interiore e ben + profonda di cui molti dei partecipanti ai pride non conoscono nemmeno l'esistenza. Forse, prima dell'orgoglio gay dovrebbero conoscere quello di essere se stessi.
Ad Maiora. Ale aka UbErBiTcH

Anonimo ha detto...

Io non so che pensare...ha ragione chi dice che è inutile farlo, ha ragione chi dice che è giusto farsi sentire..

..forse la cosa migliore sarebbe manifestare per farsi sentire, ma al tempo stesso evitare gli stupidi eccessi che con l'orgoglio non hanno nulla a che vedere...poi è logico che il Pastore Tedesco s'incazzi!!