lunedì, ottobre 02, 2006

Certa gente fa pena

Ci sono personalità che mi fanno davvero pena. Ieri sera da Costanzo si è consumata una bella messa in scena con tanto di principi e principesse, fattucchiere e bellocci…

Un caleidoscopio di personalità pietose e pronte a scusarsi di tutto…prima fanno poi si scusano.
E’ diventata una moda, l’importante è il finto pentimento.

Così ieri la preannunciata intervista a Vittorio Emanuele, quello che ci dava degli “Stronzi” e dei “Cornuti”, quello che ha ucciso un ragazzo e che è stato assolto…così due righe per ricordarvi!

Solo nel paese del ridicolo pensiero, e delle menti assopite si possono accettare tali interviste, fatte poi da una specie di giornalista, che ai tempi aveva stoffa, ma che ora sarebbe il caso si riposasse o si dedicasse al giardinaggio.

Così ieri sera Vittorio Emanuele di Savoia ammette: "Mi sono fatto del male, Sono stato coinvolto senza saperlo, avrò fatto delle cattive scelte, degli errori, e me ne scuso pubblicamente".

Dunque lui non sapeva, non poteva sapere… e se le ha fatte si scusa…

Che razza di gente siamo, che genere di persone vogliamo essere, e soprattutto che cavolo d’intervista era?

Quindi lui gestiva un traffico di prostituzione senza saperlo, ha ucciso un ragazzo senza saperlo… cavolo non pensavo che esistesse gente così stupida, stupida da bersi queste bufale!

Alla considerazione di non ripetere più quelle parole cosa risponde il principe: Sarà difficile ripeterle, perché il cellulare non lo possiede più, ora ne fa a meno.

Non perché ha fatto schifo, no, solo perché non ha il cellulare.

Come si possono tollerare situazione del genere, cosa tramandiamo, cosa stiamo creando?
Quando si finisce per fare un programma televisivo, solo perché si è famosi per aver venduto il proprio corpo per lavorare, quando si finisce in tv a dire, davanti all’evidenza, che non è vero, cosa vogliamo dimostrare.

Siamo disposti ad accettare di tutto, cretine dal sesso facile per aver successo e assassini sfruttatori che finiscono in tv a fingere di essere cambiati, e che si fa, si applaude!!!

Perfetto continuate ad applaudire agli assassini, continuate a comprare i giornaletti con le mignottelle in copertina, continuate a discriminare, non usate il cervello mi raccomando

Non lottate forse anche voi per uno stipendio, non lavorate pure poi, non vi mettete in fila alla mattina, non tornate tardi la sera a casa stanchi per una giornata estenuante? E allora con una vita così perché tollerate che gente cretina possa ambire a posizioni del genere o al vostro rispetto, avete ancora un cervello o l’avete lasciato in naftalina!

9 commenti:

lainhtp ha detto...

Certa gente fa pena.

Però certe cose fanno paura.

Mi spaventa oggi come oggi l'essere italiana. E proprio per le cose di cui parli nel post.

Elessa ha detto...

Ti capisco e condivido!

gds75 ha detto...

il problema è sempre lo stesso.
Questo paese fa talmente schifo che ormai non ci scandalizziamo neanche più quando invece dovremmo incazzarci come le iene.

vorrei avere avanti uno di quelli che ieri applaudiva alle cazzate del presunto nobile, solo per potergli sputare in faccia...

Sara Sidle ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te.
Domenica è stata una vergogna, ed è abominevole anche solo pensare di dare spazio ad un uomo come Vittorio Emanuele e la befana della moglie.
C'è un tale cinismo in tv da far accapponare la pelle. Gli applausi, quella beatificazione in diretta, sono solo l'antipasto di quello che ci aspetterà nella tv del futuro. Povera Italia, e poveri italiani se basta essere inquadrati da una telecamera per battere le mani ad un assassino..

alebino ha detto...

la wanna ha fatto lo stesso con gabriel garko che ha fatto da separatore! Anche lei si è dichiarata per l'ennesima volta ignara dei fatti... sarà però io me la ricordo urlante con scioglipancia e alghe e faccio fatica a vederla sotto un'altra luce...
UOF!!

Miss Dickinson ha detto...

Sta succedendo l'inimmaginabile. La televisione si è votata al niente, e col niente, costruisce trasmissioni e interviste.
Costanzo, è la persona peggiore in assoluto, sta portando in video la feccia della feccia per acchiappare qualche spettatore in più, anche se questo significa perdere quel minimo di credibilità rimasta.
Dal canto mio, ho abbandonato la televisione fatta di questo, è veramente troppo anche per un tritarifiuti come me.
Ma sono convinta che lo abbiano fatto in molti, chi non ha Sky, ahimè , preferisce il DVD.

capitanbobo ha detto...

il problema, ahimè,ahinoi è ben più serio d iquello che si potrebbe pensare. ormai in un paese come il nostro il trend e la "cultura" passa attraverso la tv e con essa tutto il peggio del peggio. fino a qualche anno fa le ragazze non cercavano tronisti per fidanzarsi... certe velleità artistiche di suddette vallette erano per lo meno taciute per non sfigurare di fronte a personaggi di altro calibro. oggi si rovescia tutto, come nella lavatrice, e non si capisce un cazzo. o meglio... sembra di non capirci più niente.. ma dove cavolo stiamo andando? in questi giorni in attesa del rientro allo studio e quindi alla tv spenta rimpiango programmi della mia adolescenza: televisioni, italia mia benchè, telekommando, avanzi (e tunnel ecc)... non va meglio nel mondo reale: è una corsa continua a sorpassarsi, deridersi, sfottersi. manca il gioco di squadra.
p.s. ho visto il tuo "non commento" nell'altro post. grazie comunque, hai fatto bene a dirmelo ;-)

Vax ha detto...

Sempre contro Ciccio Baffo e la sua pseudo-televisione. L'ho citato anch'io sul mio Blog.

Alla prossima!!!

Vax ha detto...

Ho letto il primo commento, e purtroppo non posso condividere lo spavento (per alcuni la vergogna) di essere italiani.

La propria nazionalità è una cosa di cui andare fieri, anche perchè guardando bene tutto il Mondo è paese, e dai noi si vive bene, per quanto difficili possano sembrarci alcune situazioni.

Invece di essere spaventati e di rinnegare la propria nazionalità bisognerebbe cercare di fare qualcosa di concreto per rendere la nostra Nazione sempre migliore.