giovedì, ottobre 19, 2006

Ssshhh!!!

Il silenzio forzato dovuto a una brutta laringite mi sta facendo vedere il lavoro in un'altra prospettiva. Inoltre sta mane leggo su corriere.it una serie di regole per superare lo stress da ufficio.

In verità non concordo affatto con questo vademecum, e l’ho capito proprio oggi, oggi che la mia voce non si sente, oggi che sono afona. Manco oltre che ad essere muta fossi scema, la gente in mia presenza dice di tutto… critiche comprese.

Come una specie di tappezzeria me ne sto seduta alla macchinetta, faccio capire che non ho voce.. e loro chiacchierano a fiume, parlando di ogni persona in azienda…e certo non sono lusinghieri.
Non preoccupandomi di rispondere mi concentro su atteggiamenti e comportamenti, gesti e linguaggi del corpo, e allora realizzo come le persone siano davvero un concentrato di contraddizioni, dicono una cosa e ne provano un’altra.

La mia testa, oggi, è decisamente più tranquilla, non devo strillare per farmi capire, basta un gesto, e spesso mi capiscono subito…prima ci voleva un’ ora per farmi capire…ora sono velocissimi…. Non solo gli educati e i rispettosi si fermano ad ascoltare il mio sibilo…i maleducati no…!!!

Insomma non so se ne avete voglia, provate a perdere la voce per un giorno di lavoro intero…la vostra mente vi ringrazierà…

2 commenti:

Rosario ha detto...

eh già....
Io qualche giorno divento matto tra urla, scontri e contraddizioni.
Meglio senza voce...
A presto!!

Massi ha detto...

Ma stò vademecum è un'accozzaglia di minchiate!!