martedì, ottobre 03, 2006

Io della vita non c’ho capito un cavolo

Oramai è certezza matematica non solo non c’ho capito un cavolo, ma continuo a sbattermi mattina e sera senza ottenere niente. Da dove è nata questa profonda considerazione?

Ieri sera, davanti alla tv, mentre c’era “Sipario” su rete4.

Si perché mentre io mi alzo alle 6 e 45 per lavarmi, vestirmi, togliermi la forma del cuscino dalla guancia e mettermi in fila per un ora e 30 o due, a seconda del traffico, loro, altra gente fortunosa, s’alzano con calma, vanno alle terme, si fanno qualche comparsata qua e là…

Io lavoro per pagarmi la macchina e con la macchina ci vado a lavoro….
Lavoro per le bollette e il telefono…

Ho deciso ormai che se rinasco voglio diventare una specie di eremita, almeno non mi devo confrontare con microcefali dall’indubbie possibilità intellettuali e sentirmi cretina davanti alla loro comoda vita!

Mentre io lotto con l’armadio Ikea, i colleghi rompiballe, i piloti del traffico e invece di rimettermi a cercare lavori a cicli, potrei non rasarmi più, vivere al fresco di una caverna, alzarmi senza sveglia, non sentire la puzza del traffico e in più potrei mangiare senza un tempo limite…
Insomma io da questa vita per il momento ci vedo solo vantaggi!

12 commenti:

lainhtp ha detto...

Elessa qui siamo tutti sulla stessa traballante barca. Che purtroppo per tutti è tappezzata da poster con tipi insulsi.

Tanto mi sa che la comoda vita qui non la vedremo manco di striscio...
Solo che mi scoccia che mi venga schiaffata in faccia da questi "microcefali dall’indubbie possibilità intellettuali". Vorrei finalmente qualcuno che in un'intervista si degni di dire:
"guarda faccio un lavoro che definirlo tale è reato, guadagno bilioni di euro per non muovere un dito, con le comparsate nei programmi mi ci pago lo shopping in via condotti e sono consapevole di essere schifosamente fortunato."

Comunque volevo dirti (riguardo al tuo post precedente sul lavoro) manda cv e fai colloqui, anche se sei costretta ad abbassare un po' il tiro.
Ne vale la pena.
Oggi alle 2 comincio il mio nuovo impiego, e proprio ora ho dovuto dire di no ad un'altra azienda che mi ha contattata per un'offerta di lavoro.

Provaci provaci sempre.
Non sai mai quello che può succederti!

Elessa ha detto...

Cominci oggi...che bello..mi raccomando..stai calma e rilassata!
Per quanto riguarda il lavoro non ho poi molta scelta, perchè non mi fanno sapere nulla... proviamo!

Zia Petunia ha detto...

Ho visto la prima puntata di Reality Circus: Marina La Rosa, professione: concorrente di reality.
Che ci sia un albo a cui iscriversi?

Elessa ha detto...

Deci prima fare la laurea breve da Costanzo, poi ti specializzi nella pulizia dei capelli della De Filippi...poi o vai a fare il tronista o un qualche reality in giro per Mediaset..se non ce la fai..bhe c'è sempre il digitale terrestre!

gds75 ha detto...

preferisco un lavoro stressante, una marea di debiti per pagare casa, auto cazzi e mazzi, ma continuare a fare tutto questo con la dignità che ho sempre cercato di avere.
svenderla o rinunciare a qualche cosa non credo possa essere la soluzione....

popular ha detto...

ASSOLUTAMENTE d'accordo con gds!
preferisco morire povero che ricco e vuoto

Elessa ha detto...

ma in vertià il mio punto di vista è differente...cioè non mi domando se e come è meglio vivere ma vedo una certa differenza di contenuti tra chi dovrebbe dare esempio perchè popolare e le fatiche quotidiane... e certo che se dovessi darla per lavorare non la darei...ma il dubbio resta!

Sara Sidle ha detto...

Credo che malgrado il culo di prendere tanti soldi,i microcefali, debbano anche ingoiarne tante..
Pensa a tutti quelli che devono passare sotto Costanzo e la Maria, oppure sotto la Ventura, sentirsi definire davanti a tutta Italia degli imbecilli e non poter rispondere.Essere sempre costretti a leccare il culo o alla peggio andare pure a letto con qualcuno..per arrivare dove, poi..
A me basterebbe avere la tranquillità di andare a dormire la sera e sapere che se devo andare da uno specialista ci posso andare, che se mi arriva una bolletta un po' più alta la posso pagare senza togliermi qualcosa da un'altra parte..
Insomma, non ambirei mai alla vita dei microcefali, avranno si, tanti soldi, ma quanta merda devono mangiare.
Ne vale la pena poi??

Elessa ha detto...

Sai cosa penso non invidio loro i soldi..neanche un po invidio la comodità.. lo so che è cretino non invidiare fama e ricchezza..ma solo comodità...so stupida lo so ma che ci devo fare!

gds75 ha detto...

non sei mica stupida... sei solo realista!!!

AlbicoccoalCuraro ha detto...

c'è spazio per due nella caverna?

Elessa ha detto...

Per me Albi non ci sono problemi ma devi convivere con la mia Amelie.. è lei che decide...poi passa per un colloquio da lei..ti suggerisco di portargli una lucertola..le gradisce al sangue:)