martedì, agosto 22, 2006

Sopravvivenza in ufficio

Per una donna certe pellicole dovrebbero essere paragonate alla Bibbia, fosse altro per i contenuti che in queste pellicole sono sempre attuali. Tali manuali di sopravvivenza si attaccano al subconscio e al momento buono compaiono.

Quanto mai in questi giorni le reminiscenze di giovane prossima al lavoro sono utili, come sopravvivere sul posto di lavoro e come fingersi indaffarati. Tutto quello che fate, sia aggiornare il blog o girovagare in sitarelli ridicoli deve sembrare difficile e complicato, ogni tanto stiracchiatevi le braccia o sospirate.

Lo stropicciamento degli occhi è essenziale come quando a scuola vi giravate dall’altra parte nel sentire la parola”Interroghiamo…” Fondamentale girare sempre con una cartellina, una fotocopia o qualsiasi altra cosa occupi le mani, va bene anche il cellulare…anche se in alcuni casi può dare nell’occhio, quando bevete il caffè, sorseggiate con calma e se capita lamentatevi per la stanchezza…

Ultimo consiglio- e poi non dite che non vi aiuto- è alzare lo su grado solo se necessario senza farsi distrarre da quello che vi succede intorno…in fondo state lavorando…se avete bisogno di ripetizioni…questa è la pellicola adatta!! Con me funziona, oggi ho usato anche la sua frase celebre: " Se chiedono di me non sono mai al telefono, sono in riunione."

6 commenti:

AlbicoccoalCuraro ha detto...

il mio film bibbia da ufficio è "un giorno d'ordinaria follia" :D
grrrrrrrr

Elessa ha detto...

bhe anche quello non è affatto male!!!

Massi ha detto...

Il mio Kill Bill!! :D

Elessa ha detto...

la scena in cui lei deve combattere con gli uomini della cinese...sangue ovunque che sprizza da tutte le parte...siiii!!!

Massi ha detto...

Gli 88 Folli!! Nel mio ufficio sono solo 4 i folli ma fanno il doppio dei danni..

Elessa ha detto...

:)