venerdì, maggio 26, 2006

Di trucco in trucco…

Una vera e propria lotta all’ultimo ombretto, quella che si sta dibattendo a colpi di colore tra le francesi e le americane, per contendersi lo scettro di visagiste perfette.

Si perché ormai sono due giorni che le rappresentanti femminili francesi giudicano e criticano lo stile americano definendolo eccessivo e ridicolo.
La querelle coinvolge attrici e attricette impegnate a dimostrate il valore del trucco e il significato recondito dell’uso dell’ombretto. Cosi le francesi inneggiano a un viso acqua e sapone e le americano all’uso del rossetto libero, adducendo la motivazione dell’importanza del trucco come rivendicazione d’identità sessuale e femminile…si sa gli americani amano esasperare tutto condendolo con colpi di rivendicazioni femministe.

A nessuno piace lasciare il trucco sulle camicie e sui fazzoletti, rivendicano le francesi, mentre le americane parlano d’invidia e di gelosia…e le italiane?
Come si truccano le italiane? Mi ergo a antropologa sociale e provo a fare un quadro.

Si parte dalla scelta del biondo, che più giallo non si può infatti sembra bianco…abbinato con un trucco generalmente viola o blu...non mi chiedete perché…ma sembrano panda che passeggiano per le vie cittadine…

Poi c’è la versione in rosso, che invece opta per colori melanzana e abbina un bel rossetto mattone con tanto di matita per le labbra più scura…per far risaltare, ulteriormente, il colore delle labbra…qui di solito vediamo un bel far acceso o marrone….e riga nera sugli occhi o ombretto argentato….sigh!

Poi le more…qui optiamo, per la stagione estiva a colori dorati…o la variante glamour blu elettrico… generalmente si usa un rossetto trasparente o glitterato….non si fa mancare niente…

Senza considerare che in estate tiriamo fuori i rossetti peggiori che abbiamo, forse quelli che rimangono nel fondo dei nostri bagni e che scopriamo di avere quando con la bella stagione facciamo le grandi pulizie…e naturalmente il must del trucco italiano è una bella carnagione abbronzata, ma che dico bruciata, dal sole…si è perchè un tempo si andava al mare per abbronzarsi adesso al mare si arriva già neri e bho…forse ci si va per la sabbia, perché, a Roma, non ci si va certo per l’acqua….

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Your site is on top of my favourites - Great work I like it.
»

Anonimo ha detto...

I find some information here.