martedì, maggio 16, 2006

Ritorneremo adolescenti?

Li chiamano middlescent, sono la nuova generazione di età media attenta e intenta a convivere con crisi esistenziali talmente forti da spingerli a combatterle con sistemi nuovi e, consentitemelo, ridicoli. Una corsa, forse più rincorsa, biologica contro il tempo fatta di ricerca di atteggiamenti e di movenze che possano fargli dimenticare, neanche fossero una bacchetta magica, gli anni che non vogliono avere.

Lo so che incappare in un adolescente di cinquant’anni ci fa sorridere, vederlo mentre si atteggia in innaturali movenze da giovane, o parlare con i “cioè” e i “ma però” che normalmente riusciamo a eliminare dal nostro linguaggio solo dopo i trenta.

E poi che succede, dai 35 in poi si torna indietro?

Non posso non concordare con questo studio della Harvard Business Review che analizza i vecchi d’oggi, concedetemi questa formula, e che individua nuovi giovani adolescenti, sopra gli “anta” , quattordicenni senza brufoli ma con le stesse tempeste ormonali. Perchè se è vero che i tempi sono veloci e in un attimo ci si trova a trent’anni, evidentemente i tempi psicologici sono diversi e così ci ritroviamo, noi giovani leve, a combattere con le stesse crisi adolescenziali che combattevamo 10 anni fa. E il signore di mezza età cerca di vivere una seconda adolescenza, chatta con ragazzine, scambia sms provocatori e si butta in acquisti a dir poco incauti e allora ecco auto nuovo e fiammanti, colori improponibili di capelli o peggio parrucchini, e il pezzo forte, la maglia con le scritte simpatiche e ammiccanti….lo so che non vi sembra strana questa sottolineatura…ma avete mai visto un cinquant’enne con una maglia con scritto: VERSACE UN ALTRO LITRO….

Comunque, il periodo adolescenziale è sicuramente un bel momento anche se con alti e bassi, ora la cosa che più mi spaventa è l’idea di tornarci quando avrò cinquant’anni perché mi mancherà, soprattutto, una basilare considerazione: il fatto di non avere più 16 anni.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

non è poi così brutto...fidati...

Elessa ha detto...

speriamo...

middlescent ha detto...

Mi sembra una definizione forzata di una fase della vita bellissima come tutte le altre.

Elessa ha detto...

Ma in verità io credo di essere stata male interpretata, la mia "analisi" non va generalizzata, è riferita a una precisa categoria di persone che non vivono realmente la loro età ma certano di trasfromarla in una vita parallela ridicola...qui non si parla di libertò di vestirsi come si vuole, che è legittima, ma di rispetto della propria personalità...