giovedì, luglio 20, 2006

Contro la televisione

Da dove è nata la considerazione per la quale d’estate la tele non deve trasmettere niente di interessante, tra repliche di mattina e di sera ormai conviene non vedere la televisione d’inverno per poter vedere qualcosa di nuovo durante l’estate, da dove è nata l’idea di sviluppare questa strategia?

Per caso d’estate non si paga il canone o è un’altra noiosa conseguenza dei mondiali che si son trascinati con loro un mare di inutili repliche roba che ancora fanno la Signora in Giallo, si per carità un classico ma se tolgono le battute posso farlo io l’audio!!

E arriva alla sera che uno spera divedersi un film tanto per ammazzare l’afa e invece ti ritrovi con repliche di fiction e pseudo programmi estivi, poi mega sfilate in costume e infine, come se non fosse abbastanza, film d’antologia e ecco che ritorna Guardia del corpo…e niente di meno che Pretty Woman...

Quante idee fresche per il periodo estivo, quante menti creative ci sono volute per creare un tale palinsesto? Mi sa che queste persone non vedono la tv!!

2 commenti:

AlbicoccoalCuraro ha detto...

io spero sempre in un "marcellino pane e vino" su rete4: me lo guardo sorseggiando un bicchiere gelato di soluzione Shoun e snocciolando il mio rosario preferito, quello con la madonna di civitavecchia col moncler che dice "troooooppo giustoooo". questa è vita!

Elessa ha detto...

Tu si che sai vivere:)